Chiavi L'automazione della sicurezza

Il gatto di Schrodinger

Gatto
Ignora collegamenti di navigazioneHome > Schede approfondimento > Il gatto di Schrodinger venerdì 14 dicembre 2018
Ignora collegamenti di navigazione
Il gatto di Schrodinger
La meccanica quantistica è una teoria del comportamento degli oggetti microscopici che ha alla base il principio di sovrapposizione degli stati che può essere formulato a grandi linee nel seguente modo: finché il comportamento di una particella è ignoto, tutto ciò che essa può fare è autorizzato a farlo simultaneamente. Ogni possibilità è chiamata stato. In uno stesso istante una particella può trovarsi in più di uno stato e quindi si ha una sovrapposizione di stati.
La parabola detta del gatto di Schrodinger è spesso usata per illustrare il concetto di sovrapposizione. Immaginiamo di mettere un gatto in una scatola. Due sono gli stati possibili per il gatto per la fisica classica: o è vivo o è morto. All’inizio siamo certi dello stato del gatto, possiamo vedere che è vivo, non c’è quindi sovrapposizione di stati.
Poi infiliamo una fiala di cianuro nella scatola insieme al gatto e chiudiamo la scatola. Entriamo così in una fase di ignoranza perché non possiamo sapere lo stato del gatto. E’ ancora vivo o ha urtato la fiala ed è morto?
Nell’ottica tradizionale possiamo affermare con certezza che comunque il gatto nella scatola o è vivo o è morto.
Ma in prospettiva quantistica, il gatto è in una sovrapposizione di stati ovvero è sia vivo che morto. La sovrapposizione sussiste solo nel periodo in cui un oggetto è perso di vista, l’osservazione costringe l’oggetto ad uscire dall’incertezza e in quel preciso momento la sovrapposizione cessa.
Anche se difficile da intuire, la meccanica quantistica spiega con successo un numero enorme di fenomeni naturali: le reazioni nucleari, le combustione nel sole, la struttura del DNA, l’utilizzo dei raggi laser.
Chiunque riesca a riflettere sulla meccanica quantistica senza che gli giri la testa, non l’ha capita. - Niels Bohr
Simone Testa - www.monci.it